Montalcino
See pictures Read text
  • TIEZZI · Rosso di Montalcino

    20/07/2021

    IL ROSSO DI MONTALCINO POGGIO CERRINO NASCE DALLE VIGNE VECCHIE DELL’AZIENDA





    Il Rosso di Montalcino Poggio Cerrino nasce dalle vigne vecchie dell’azienda, situate lungo la “Strada del Brunello”, a solo 3 Km. in direzione nord dal centro di Montalcino. 
    Il terreno da una parte è argilloso-calcareo con modesta quantità di scheletro, residui di agglomerati di calcio e forte presenza di fossili, dall'altra in prevalenza calcareo e ancora sabbioso con scheletro costituito da scisti di  “galestro” e  da pietre di “alberese”. Il vigneto del Podere Cerrino (ed anche quello di Cigaleta proprio di fronte) è allevato a cordone speronato, con bassa resa per ettaro. La conduzione agronomica è biologica. Potatura manuale, diradamento e meticolosa scelta dei grappoli, con raccolta delle uve manuale. E‘ fermentato in botti tronco-coniche di rovere di Slavonia da 50 Hl., con fermentazioni lunghe e libere, senza il controllo della temperatura e senza lieviti aggiunti. Viene affinato per un anno in botti grandi, le stesse del Brunello, secondo la tradizione montalcinese.  E’ fresco, bilanciato, elegante, e con un grande potenziale gastronomico.
     
    TIEZZI E LA D.O.C. ROSSO DI MONTALCINO. 
    Il fondatore dell’azienda, il dott. Enzo Tiezzi, è stato Presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino negli anni ‘80, quando iniziò il fenomeno e la eco internazionale del Brunello e di Montalcino. E’ nel novembre del 1983 che il Rosso di Montalcino riceve il riconoscimento della DOC, grazie all’azione di Enzo Tiezzi insieme ai suoi fidati collaboratori. Tiezzi riesce ad elevare il vecchio vino da tavola  “Rosso dai vigneti di Brunello” alla denominazione attuale, gettando le basi della moderna piramide qualitativa dei vini italiani. Per questo motivo  Enzo Tiezzi è considerato il padre del Rosso di Montalcino ed ecco perchè questo vino occupa un posto speciale. 

    NOTE DEGUSTATIVE.
    Colore rosso rubino intenso, limpido, trasparente. 
    Profumo vinoso intenso, prevalgono i frutti di sottobosco,  
    fragoline, ribes, more e lamponi, ma anche prugna, leggera vaniglia.
    In bocca tanta freschezza, acidità e tannini bilanciati; sapidità e lunghezza.

    NOTE TECNICHE. 
    Età delle vigne: in media 44 anni. 
    Altitudine: mt. 340 s.l.m. - Esposizione: Nord-Est.
    Densità di impianto: 3.000-4.000 per ettaro. 
    Acidità totale: 6 gr. per litro. Estratto secco: 32 - 33 gr. per litro. 
    Fermentazione prolungate: 28 giorni in media in tini di rovere di Slavonia, libere e non termocontrollate, lieviti autoctoni non selezionati, rimontaggi manuali.
    Stabilizzazione naturale. Non filtrato. Non chiarificato. 
    Varietà delle uve: 100% Sangiovese di Montalcino.
    Ettari: 4,5. 
    Zona di produzione: Montalcino nord-est, nei terreni delle unità poderali Cerrino e Cigaleta.
    Invecchiamento: Circa 1 anno nelle stesse botti grandi in rovere di Slavonia del Brunello di Montalcino.
    Alcol: 13% - 14 % 
    Produzione: 9.000 bt circa.

  • TIEZZI · Brunello di Montalcino Vigna Soccorso

    20/07/2021

    IL BRUNELLO DI MONTALCINO VIGNA SOCCORSO E’ UN PRIVILEGIO.





    Vigna Soccorso si chiama così perchè i filari sono ai piedi della prima Chiesa di Montalcino, la Madonna del Soccorso. Nella seconda metà dell'Ottocento il Podere Soccorso era del prof. Riccardo Paccagnini: in questa vigna l'illustre accademico montalcinese tappò la prima bottiglia di vino col nome Brunello. Era il 1870, l'Italia era appena stata unita e in quell'anno Roma divenne Capitale. Quella etichetta con i putti di 150 anni fa è tutt'ora l'etichetta del Brunello di Montalcino Vigna Soccorso, firmato Tiezzi.  Quella di Vigna Soccorso è una storia nella quale storia e leggenda bordeggiano, mito e tradizione orale hanno un peso, e il carico simbolico è massimo. 
    IL BRUNELLO DI MONTALCINO VIGNA SOCCORSO E’ IL CRU DELL’AZIENDA. 
    Brunello "Vigna", perchè fatto con sole uve di questa vigna, Sangiovese 100%, affinato in botti tronco-coniche grandi, di rovere di Slavonia. E' il Brunello di Montalcino classico, magnifico interprete della tradizione, senza concessioni ad esperimenti o nuovismi avventurosi. Fine, elegante, per Destino votato al lungo invecchiamento. A Vigna Soccorso Tiezzi, per il suo vino di punta, scelse nell'anno 2000 la forma di allevamento ad alberello; piante basse e vicine al terreno, quindi col tepore del suolo sabbioso durante il giorno e carezzate dal fresco Maestrale la sera. Vigne a terrazze a 500 metri sul livello del mare, protette dai rischi di gelate invernali e al riparo dai picchi di calore. Escursione termica perfetta tra giorno e notte che garantisce la corretta formazione dei tannini e che sviluppa una complessità ai più sconosciuta.  
    Aprire un Vigna Soccorso vuol dire partecipare, per qualche sorso, al mito del Brunello: con questa etichetta, già tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento, il prof. Paccagnini veniva invitato e vinceva premi internazionali. Per il suo pregio storico e il carico simbolico è una bottiglia-trofeo per gli amatori. Un Vigna Soccorso come dono parla di chi lo ha scelto, e rende privilegiato chi lo riceve. 

    NOTE DEGUSTATIVE. Colore rosso rubino da giovane e sfumature aranciate col tempo, pulito, trasparente. Al naso grande complessità con aromi che si rinnovano continuamente e per lungo tempo soprattutto se lasciati un po' a contatto con l'aria: aromi balsamici, menta e macchia mediterranea, incenso, poi cioccolato e tè e ancora frutti di bosco, prugna, profumo di terra e ferro, pelle. In bocca tannini fini ed eleganti, avvolgente, acidità gentile e freschezza anche dopo anni. Finale lungo e molto persistente con note di noce, mandorla ed una notevole sapidità. 

    NOTE TECNICHE. 
    Età delle vigne: 22 anni. 
    Media per ettaro: 7 Tonnellate, con un resa del 65% per ettaro. 
    Acidità totale: 5,6 - 6,5 gr. per litro.
    Estratto secco: 30 - 34 gr per litro. 
    Lenta fermentazione (circa 25 giorni) in botti troncoconiche di rovere di Slavonia, senza controllo della temperatura e senza lieviti aggiunti. Rimontaggi due volte al giorno e follature manuali.
    Varietà delle uve: 100% Sangiovese di Montalcino. 
    Ettari: 1,4. 
    Zona di produzione: Montalcino centro, sotto le antiche mura medioevali, ai piedi della Chiesa della Madonna del Soccorso.
    Invecchiamento: Circa 44 mesi in botti da 10, 20 e 50 ettolitri, seguiti da 6 mesi in bottiglia prima del rilascio. Sul mercato non prima del quinto anno dalla vendemmia.
    Alcol: 13% - 14,5%
    Produzione: 7.500 bt circa + Riserva.

  • TIEZZI · Brunello di Montalcino Poggio Cerrino

    20/07/2021

    IL BRUNELLO DI MONTALCINO POGGIO CERRINO NASCE DALLE VIGNE VECCHIE DELL’AZIENDA





    Il Brunello di Montalcino Poggio Cerrino nasce dalle vigne vecchie dell’azienda, situate lungo la “Strada del Brunello”, a solo 3 Km. in direzione nord dal centro di Montalcino. 
    Il terreno da una parte è argilloso-calcareo con modesta quantità di scheletro, residui di agglomerati di calcio e forte presenza di fossili, dall'altra in prevalenza calcareo e ancora sabbioso con scheletro costituito da scisti di  “galestro” e  da pietre di “alberese”. Il vigneto del Podere Cerrino (ed anche quello di Cigaleta proprio di fronte) è allevato a cordone speronato, con bassa resa per ettaro. La conduzione agronomica è biologica. Potatura manuale, diradamento e meticolosa scelta dei grappoli, con raccolta delle uve manuale. E‘ un Brunello old style, fermentato in botti tronco-coniche di rovere di Slavonia da 50 Hl., con fermentazioni lunghe e libere, senza il controllo della temperatura e senza lieviti aggiunti. Viene affinato per quattro anni in botti grandi, secondo la tradizione montalcinese. L’estratto secco e l’acidità totale di questo Poggio Cerrino ne fanno un Brunello con grande potenziale di invecchiamento; ma la sua morbidezza, freschezza ed eleganza lo rendono piacevole anche all‘immissione in commercio, quando viene presentato, al quinto anno dalla vendemmia.

    UNA VIGNA SPECIALE. C'è un legame particolare fra il fondatore dell’azienda, Enzo Tiezzi, e Poggio Cerrino. Il dott. Tiezzi per tre volte è stato presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino e per molti anni si è dedicato alla comunità dei produttori. Poggio Cerrino, nel 1989, diventa la sua prima vigna di proprietà. Le piante sono quelle di allora. C'è un legame speciale perchè questo Brunello ricorda al dott. Tiezzi quella scelta di vita. Poggio Cerrino racconta una storia di crescita, di emancipazione, parla di un padre che inizia a “pensare futuro” per figlia e nipote. E' il Brunello di Montalcino dell'ottimismo della volontà, del coraggio dell'impresa, della forza del sogno.

    NOTE DEGUSTATIVE. 
    Colore rosso rubino che tende al granato e poi all'aranciato con l'età. Al naso all'inizio viola e mammola, prugna appassita, ribes, ciliegia matura, amarena e arancia rossa. Il bouquet è completato da sentori balsamici e di spezie, pepe nero soprattutto e infine cuoio e tabacco dolce. In bocca è molto persistente con una caratteristica tannicità elegante da Sangiovese tradizionale che dona una sensazione di piena rotondità, ampiezza e lunghezza importante. Sapido, con chiusura lievemente amaricante di mandorla tostata. Con l'età acquisisce un’inconfondibile nota ematica. 
    Consigliato calice tipo Ballon. Temperatura ideale: 18° C (64,4° F). Stappare in anticipo. 

    NOTE TECNICHE. 
    Età delle vigne: in media 44 anni. 
    Altitudine: mt. 340 s.l.m. - Esposizione: Nord-Est.
    Densità di impianto: 3.000-4.000 per ettaro. 
    Acidità totale: 6 gr. per litro. Estratto secco: 32 - 33 gr. per litro. 
    Fermentazione prolungate: 28 giorni in media in tini di rovere di Slavonia, 
    libere e non termocontrollate, lieviti autoctoni non selezionati, rimontaggi manuali.
    Stabilizzazione naturale. Non filtrato. Non chiarificato. 
    Varietà delle uve: 
    100% Sangiovese di Montalcino.
    Ettari: 
    4,5. 
    Zona di produzione: 
    Montalcino nord-est, nei terreni delle unità poderali 
    Cerrino e Cigaleta.
    Invecchiamento: 
    Circa 44 mesi in botti da 10, 20 e 50 ettolitri, 
    seguiti da 6 mesi in bottiglia prima dell’immissione 
    in commercio. Sul mercato non prima 
    del quinto anno dalla vendemmia.
    Alcol: 
    13% - 14,5% 
    Produzione: 
    10.000 bt circa.

  • TIEZZI · Brunello di Montalcino 700 per Dante Alighieri

    19/07/2021

    TIEZZI PRESENTA “700”, IL BRUNELLO DI MONTALCINO DEDICATO A DANTE.
    25 Marzo 2021





    Dantedì. Montalcino - In occasione del settecentenario dantesco, Enzo e Monica Tiezzi presentano “700”, Brunello di Montalcino Poggio Cerrino 2015 Edizione Celebrativa dedicata al Sommo Poeta. L’idea nasce in onore alla nipote di Enzo e alla sua passione per Dante.
    L’azienda fa sue le parole di Aldo Cazzullo: “Dante è il poeta che inventò l'Italia. Non ci ha dato soltanto una lingua; ci ha dato soprattutto un'idea di noi stessi e del nostro Paese. Una terra unita dalla cultura e dalla bellezza. L'Italia non nasce da una guerra o dalla diplomazia; nasce dai versi di Dante”.
    Il Brunello, da diversi anni ormai, è uno dei principali ambasciatori italiani nel mondo; ci rappresenta, ci racconta. Enzo e Monica Tiezzi omaggiano Dante riconoscendolo come inventore, padre, di quella che nel tempo sarebbe diventata Italia; noi.
    Ma non solo. Enzo Tiezzi ha voluto questa edizione celebrativa pensando a Dante e alle donne. Il Sommo è il poeta delle donne. “È solo grazie alla donna – scrive Dante - se la specie umana supera qualsiasi cosa contenuta nel cerchio della luna, vale a dire sulla Terra. La donna è il capolavoro di Dio, la meraviglia del creato; e Beatrice, la donna amata, per Dante è la meraviglia delle meraviglie. Sarà lei a condurlo alla salvezza”.
    L’etichetta raffigura Poggio Cerrino, col celebre verso finale dell’Inferno nel cielo. La scelta è anche il chiaro augurio per tempi migliori rispetto all’era Covid. Sopra il nome “700” in rosso-Tiezzi.
    La produzione è limitata a 700 bottiglie, numerate a mano, in cassa di legno, solo su prenotazione. L’azienda redige e conserva il registro numerato. La bottiglia N. 001/700 è di Rachele Tiezzi. Le bottiglie 002, 003 e 004 saranno donate al Consorzio del Brunello.

  • Le voci del Brunello, episodio 1: Monica Tiezzi

    27/04/2021

    Le voci del Brunello, episodio 1: 
    Monica Tiezzi
    “Per ovviare alla impossibilità di incontrare i produttori di Brunello a Benvenuto Brunello Off 2021, ho pensato di dar voce a chi il vino lo fa, a chi è stato in vigna in questo anno complicato”. Così il wineblogger Francesco Saverio Russo, fondatore di Wine Blog Roll, lancia l’iniziativa “Le voci del Brunello” realizzata in collaborazione con il Consorzio del vino Brunello di Montalcino.
    Ecco il primo episodio, ospite Monica Tiezzi dell'omonima cantina di Brunello.

    Le voci del Brunello, episodio 1: 
    Monica Tiezzi
    “Per ovviare alla impossibilità di incontrare i produttori di Brunello a Benvenuto Brunello Off 2021, ho pensato di dar voce a chi il vino lo fa, a chi è stato in vigna in questo anno complicato”. Così il wineblogger Francesco Saverio Russo, fondatore di Wine Blog Roll, lancia l’iniziativa “Le voci del Brunello” realizzata in collaborazione con il Consorzio del vino Brunello di Montalcino.
    Ecco il primo episodio, ospite Monica Tiezzi dell'omonima cantina di Brunello.


  • TG5 - Gusto di Vino: Le 900 donne del vino

    29/03/2021

    TG5
    Gusto di Vino: Le 900 donne del vino
    7 mar | Canale 5
    La determinante presenza femminile nell'agricoltura.

    

    

    TG5
    Gusto di Vino: Le 900 donne del vino
    7 mar | Canale 5
    La determinante presenza femminile nell'agricoltura.


  • In occasione delle celebrazioni per Dante e il suo 700esimo

    24/03/2021
    In occasione delle celebrazioni per Dante e il suo 700esimo, Tiezzi presenta un "nuovo Brunello", commemorativo.
    Enzo e Monica Tiezzi vogliono donare al Presidente e al Consorzio del Brunello d Montalcino, 3 bottiglie numerate.

    TIEZZI PRESENTA “700”, IL BRUNELLO DI MONTALCINO DEDICATO A DANTE.



    25 Marzo 2021, Dantedì.

    Montalcino - In occasione del settecentenario dantesco, Enzo e Monica Tiezzi presentano “700”, Brunello di Montalcino Poggio Cerrino 2015 Edizione Celebrativa dedicata al Sommo Poeta.

    L’idea nasce in onore alla nipote di Enzo e alla sua passione per Dante.

    L’azienda fa sue le parole di Aldo Cazzullo: “Dante è il poeta che inventò l'Italia. Non ci ha dato soltanto una lingua; ci ha dato soprattutto un'idea di noi stessi e del nostro Paese. Una terra unita dalla cultura e dalla bellezza. L'Italia non nasce da una guerra o dalla diplomazia; nasce dai versi di Dante”.

    Il Brunello, da diversi anni ormai, è uno dei principali ambasciatori italiani nel mondo; ci rappresenta, ci racconta. Enzo e Monica Tiezzi omaggiano Dante riconoscendolo come inventore, padre, di quella che nel tempo sarebbe diventata Italia; noi.

    Ma non solo. Enzo Tiezzi ha voluto questa edizione celebrativa pensando a Dante e alle donne. Il Sommo è il poeta delle donne. Ancora con Cazzullo: “È solo grazie alla donna – scrive Dante - se la specie umana supera qualsiasi cosa contenuta nel cerchio della luna, vale a dire sulla Terra. La donna è il capolavoro di Dio, la meraviglia del creato; e Beatrice, la donna amata, per Dante è la meraviglia delle meraviglie. Sarà lei a condurlo alla salvezza”.

    L’etichetta raffigura Poggio Cerrino, col celebre verso finale dell’Inferno nel cielo. La scelta è anche il chiaro augurio per tempi migliori rispetto all’era Covid. Sopra il nome “700” in rosso-Tiezzi.

    La produzione è limitata a 700 bottiglie, numerate a mano, in cassa di legno, solo su prenotazione. L’azienda redige e conserva il registro numerato.

    La bottiglia N. 001/700 è di Rachele Tiezzi. Le bottiglie 002, 003 e 004 saranno donate al Consorzio del Brunello.


     
  • Gusto di Vino: il Brunello

    09/02/2021
    TG5 Video - Siamo alle pendici delle storiche mura di Montalcino. Enzo Tiezzi qui è cresciuto e ancora controlla il meticoloso lavoro
  • Lettera aperta: Montalcino, Tiezzi Plastic Free

    17/12/2020
    Montalcino, 25 Novembre 2020 
    Lettera aperta: 
     
    ALLA CORTESE ATTENZIONE DEL  
    MINISTRO DELL’AMBIENTE  
    E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE 
    GEN. SERGIO COSTA
    Montalcino, 25 Novembre 2020 
    Lettera aperta: 
     
    ALLA CORTESE ATTENZIONE DEL  
    MINISTRO DELL’AMBIENTE  
    E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE 
    GEN. SERGIO COSTA 

    Oggetto: Montalcino, Tiezzi Plastic Free
     
    Illustrissimo Sig. Ministro,  
    questa mia per comunicarLe che con la mia famiglia e i miei collaboratori aderiamo alla Campagna #IoSonoAmbiente del Suo Ministero e abbiamo adottato tutte le misure indicate per diventare azienda “plastic free”.  
    Abbiamo seguito le indicazioni pubblicate nelle pagine dedicate del sito ministeriale, ed anche in ufficio e cantina abbiamo operato tutti i cambiamenti che Lei ha apportato all’interno del Suo Ministero. 
    Tutte le aree dell’Azienda, da quelle produttive a quelle aperte al pubblico, sono dotate di bidoncini per la raccolta differenziata.  
    Abbiamo sostituito le già poche forniture in plastica monouso che avevamo con oggetti in Kraft biodegradabile, distribuito a tutti le borracce e sposiamo la cultura delle “4 R per l’ambiente”. 
    Questa mia per ringraziarLa dell'iniziativa e per invitarLa a Montalcino, così da presentarLe la mia famiglia.  
    Come vede abbiamo appena festeggiato il mio 81esimo; e senza più plastiche monouso.  
    In attesa di un Suo gentile riscontro 
    Le porgo i più cordiali saluti. 

    Enzo Tiezzi 
  • PLASTIC FREE

    17/12/2020
    Montalcino, 25 Novembre 2020. - Con una lettera aperta al Ministro dell’Ambiente Gen. S. Costa, la Famiglia Tiezzi comunica l’avvenuta conversione dell’azienda in “Plastic Free” e l’adesione alla Campagna “Io Sono Ambiente” promossa dal Ministero.
    Montalcino, 25 Novembre 2020. - Con una lettera aperta al Ministro dell’Ambiente Gen. S. Costa, la Famiglia Tiezzi comunica l’avvenuta conversione dell’azienda in “Plastic Free” e l’adesione alla Campagna “Io Sono Ambiente” promossa dal Ministero.
    L’occasione è stato l’81esimo compleanno di Enzo, agronomo ed enologo iconico per Montalcino e il Brunello, già presidente del Consorzio, che ha voluto festeggiare con questo passaggio virtuoso: “Un buon esempio per mia nipote”.  
    L'azienda vitivinicola porta il nome del suo proprietario, Enzo Tiezzi; negli anni '80 il dott. Tiezzi decide di mettersi in proprio con l’acquisto del “Cerrino”, delle tre unità poderali di cui è composta attualmente l’azienda e qualche anno dopo del podere 
    “Cigaleta”.  
    L’amore per la storia montalcinese e la ricerca della tradizione hanno spinto Tiezzi ad annettere all’azienda lo storico Podere Soccorso, dove per la prima volta il nome Brunello venne scritto su un'etichetta. Era il 1870 e dove oggi c'è l'azienda Tiezzi c'era Riccardo Paccagnini, "il pioniere del Brunello". 
  • Seguiteci anche su Facebook

    08/10/2020
    Sulla pagina Facebook : Brunello Tiezzi, tutta la famiglia Tiezzi con i suoi vini è presente. Conoscetela meglio! i Vini già li conoscete!❤😊
    Una pagina sempre aggiornata con foto, notizie sui vini Tiezzi, sulla famiglia, suoi luoghi dove vive il Babbo dei vini di Montalcino, Babbo Enzo, il vecchio saggio.
  • Vendemmia 2020

    08/10/2020
    Anticipata la vendemmia 2020: uva bella e sana! Incrociamo le dita.
    Si prevede un'annata a 5 stelle anche per il 2020? Speriamo! 
  • Benvenuto Brunello 2020

    23/01/2020
    Anche quest'anno saremo presenti al Benvenuto Brunello 2020
    Anche per quest'anno saremo presenti con le nuove annate: Brunello 2015 e Rosso di Montalcino 2018.
  • Sangiovese Purosangue 2019 a Siena

    02/11/2019
    Vi aspettiamo ai banchi di assaggio sabato 2 e domenica 3 novembre 2019 dalle 15,00 alle 19,30, Magazzini del Sale, Palazzo Pubblico, Piazza del Campo. Lunedì 4 degustazione con operatori sui invito, Palazzo Squarcialupi, Sala Italo Calvino, Santa Maria della Scala, Piazza Duomo 1.
  • vitae 2020

    02/11/2019
    4 viti per il Brunello Vigna Soccorso Riserva 2013! Grazie
  • Merano 2019

    03/10/2019

    Ci vediamo a Merano 2019!

    Monica saluterà vecchi e nuovi clienti, appassionati, amici il 9 e 10 novembre con il suo Brunello Vigna Soccorso Riserva 2013! Evviva. Vi aspettiamo numerosi: WineHunter Area
  • Guida Slowine 2020

    03/10/2019
    Evento Slowine: ci vediamo a Montecatini il 12 ottobre!

    Il nostro Brunello Vigna Soccorso Riserva 2013 ha ottenuto la Chiocciola della Guida Slowine 2020. Ci piace questo riconoscimento! tantissimo!

    Grazie.

  • Thank you!

    25/06/2013
    We would like
    to thank you all, journalists, enthusiasts, sommeliers, restaurant and wine
    store owners, oenologists and the visitors who come to our winery every day,
    for having appreciated our wines once again this year.
    We would like to thank you all, journalists, enthusiasts, sommeliers, restaurant and wine store owners, oenologists and the visitors who come to our winery every day, for having appreciated our wines once again this year.
  • Ancora Milano

    28/08/2014
    A Golosaria 2014…...

    Anche quest'anno non potevamo mancare a Golosaria 2014 nei giorni 15, 16, 17 novembre 2014 presso Superstudio Più, via Tortona 27, Milano.

See pictures Read text

The distant and noble origins

of Podere Soccorso are linked to the life of one of the family’s ancestors, Prof. Riccardo Paccagnini, who has recently been described as “a pioneer of Brunello” and was one of the first winemakers from Montalcino to become involved in the sales of this wine. It was here, in fact, that in 1870, the first wine to bear the “Brunello” label was created, obtaining important acknowledgements in Rome, Paris, Marseille and Bordeaux. Numerous certificates, medals and prizes were awarded to Brunello Soccorso in the 1800s, all of which have been kept by the estate, being historical documents of fundamental importance.

See pictures Read text

The Tiezzi Wine Estate

bears the name of its owner, Enzo Tiezzi, a well-known agronomist-oenologist from Montalcino, who has always worked in the winegrowing and oenology sector around Siena, particularly in Montalcino, where for years he has been director and oenology consultant for estates of outstanding fame, as well as being part of the executive management and Chairman of the Consortium for Brunello di Montalcino.

In the 1980s, Mr Tiezzi decided to set up his own business and established the estate with the purchase of “Cerrino”, the first of the three areas, known as “poderi”, that make up the whole estate as it is today, followed, a few years later, by “Cigaleta”. His love of Montalcino’s history and his search for tradition led Enzo Tiezzi to annex the historical “Soccorso” land parcel to the estate.

See pictures Read text

The Tiezzi estate consists

of three separate “poderi” with a combined surface area of about 10 hectares, situated in different locations throughout the Montalcino district, 5.50 of which are cultivated with Sangiovese (Brunello di Montalcino) and 3 with olive trees. Cigaleta and Cerrino are about 3 km northeast of Montalcino, along the Brunello road, heading towards Siena, at an altitude of 350 m above sea level.

The heart and the most precious part of the estate is the historical Podere Soccorso, which is home to the cellars, office, retail sales area and holiday farm.

See pictures Read text

The Vineyards

located in Podere Cerrino and Podere Cigaleta are cultivated using the spurred cordon technique, with low yields per hectare. All the vineyards are tended to with the utmost care, using special agronomic methods, by the owner and his specially selected staff: manual pruning, thinning, meticulous selection of the bunches and manual harvesting to achieve only the finest results.

The vineyard of Podere Soccorso is just a stone’s throw from the old town of Montalcino, adjacent to the 14th century walls and the Sanctuary of the Madonna del Soccorso (Our Lady of Succour), facing southwest at an altitude of about 500 m above sea level. It is cultivated using the “alberello” (bush) technique to restrict production and particularly the visual impact, making the most of the aesthetic effect with the elimination of columns and rows. The Soccorso vineyard looks like a garden set on hand-built stone-lined steps, adorned with roses at the end of every row of vines, its perimeter created by aromatic Mediterranean plants, forest fruit bushes, fruit trees and olive trees.

See pictures Read text

The Cellar

is organised personally by Enzo Tiezzi according to tradition, following the school of thought that prefers Brunello di Montalcino produced in compliance with the old rules: the grapes ferment in wooden vats and ageing takes place in Slavonian oak barrels with a capacity of 10/40 hl, carefully monitored with constant tastings.

See pictures Read text

The Wines

of the Tiezzi estate are the product of loving care and decades of experience and they are strictly inspired by local traditions, perfect examples being the Brunello di Montalcino d.o.c.g. and Rosso di Montalcino d.o.c., made with Sangiovese grapes with low yields per hectare, meticulously selected and harvested by hand.

Brunello di Montalcino docg "Vigna Soccorso"

Wine made with Sangiovese grapes grown exclusively in the vineyards of Podere Soccorso, near the church of the Madonna del Soccorso (Our Lady of Succour), patron saint of the people of Montalcino.

Grapes

Sangiovese (Brunello) 100%

Training system

“Alberello” (bush) training system with high plant density.

Age of vines

12 years.

Altitude

500 metres above sea level.

Exposure

Southwest

Soil

Silty/sandy, with some heavy stone. Volcanic rocks and grit.

Notes

Meticulous agronomic attention, low yields, manual grape harvest. Brunello di Montalcino is made using traditional methods and is naturally stabilised. No filtering takes place before bottling.

Fermentation

Fermentation in Slavonian oak vats for over 20 days.

Ageing

Ageing for 44 months in oak barrels with a capacity of 10/40 hl.

Colour

Bright and intense garnet red.

Perfume

Intensely vinous and characteristic with scents of Marasca cherries, vanilla, currants and coffee.

Flavour

Tannic but fine, elegant and delicate. Scent of brambles, pervasive and lingering on the palate, with a delightfully harmonious taste.

Serving suggestions

Serve with tasty dishes; roast and barbecued meat, mature cheeses and dry patisserie.

Serving temperature

To fully enjoy this wine, we recommend uncorking well in advance and serving at 18/20°C.

Brunello di Montalcino docg "Poggio Cerrino"

Brunello di Montalcino is made using traditional methods and is naturally stabilised. No filtering takes place before bottling.   

Grapes

Sangiovese (Brunello) 100%

Training system

Espalier training system.

Age of vines

average of 35 years.

Fermentation

The grapes ferment in wooden vats for over 20 days.

Ageing

This Brunello ages for 44 months in large Slavonian oak barrels. It undergoes no physical/chemical treatments and spends over 4 months in the bottle before being released for sale.

Colour

Deep garnet red.

Perfume

Intensely vinous with scents of ripe fruit and a light vanilla note.

Flavour

Full, harmonious with sensations of ripe fruits of the forest. Tannic with a lingering aftertaste.

Serving suggestions

Serve with tasty dishes; roast and barbecued meat, mature cheeses and dry patisserie.

Serving temperature

To fully enjoy this wine, we recommend uncorking well in advance and serving at 18/20°C.

Rosso di Montalcino doc

Rosso di Montalcino undergoes the same processes as Brunello di Montalcino. The main difference lies in the fact that it is released for sale after ageing in barrels for a year.
It undergoes no physical/chemical treatments. It can be drunk with all courses of a meal or preferred with rice and pasta dishes, meat dishes and more delicate foods too.     

Grapes

Sangiovese (Brunello) 100%

Fermentation

The grapes ferment in wooden vats for over 20 days.

Ageing

Ageing for about a year in large Slavonian oak barrels.

Colour

Deep ruby red.

Perfume

Vinous with scents of fruit like plums, currants and strawberries.

Flavour

Pervasive, fresh and tasty with notes of plums, cherries and raspberries.

Serving suggestions

It can be drunk with all courses of a meal or preferred with rice and pasta dishes, meat dishes and more delicate foods too.

Serving temperature

To fully enjoy this wine, we recommend uncorking well in advance and serving at 16-18°C.

Extra Virgin Olive Oil


Total acidity

0.20% expressed in oleic acid.

Flavour

Slightly spicy with a sweet, fine and delicate aftertaste. Light scent of artichoke.

Perfume

Fresh and typically fruity.

Colour

Yellow with green highlights.

Grappa di Brunello

ottenuta dalla distillazione di  vinacce di "Brunello".

See pictures Read text

Reach us

Tiezzi Vini
Loc. Soccorso
53033 Montalcino - Siena (Italia)
Phone: +39 (0)577 839004
Mobile: +39 347 9565201
info@tiezzivini.com
Open in Google Maps

The Tiezzi estate offers the chance to experience the secrets of the birth of its wines, with the possibility to book tastings and purchase the wines direct.

See pictures Read text
  • Wine Mag · TOP 100 - 2022

    La guida ai migliori vini italiani · Brunello di Montalcino DOCG 2016 Vigna Soccorso · Tiezzi
    La guida ai migliori vini italiani · Brunello di Montalcino DOCG 2016 Vigna Soccorso · Tiezzi
  • Brunello Vigna Soccorso

    The Tiezzi winery wants to remember the history of its birth and its wines: today is the turn of the Brunello Vigna Soccorso, good reading.
    The Tiezzi winery wants to remember the history of its birth and its wines: today is the turn of the Brunello Vigna Soccorso, good reading.
  • Slow Wine

    Slow Wine - GUIDA 2021
    Slow Wine - GUIDA 2021
  • VINO NEWS 24

    VINO NEWS 24 Toscana - Tiezzi in controtendenza, crescono export e horeca
    VINO NEWS 24 Toscana - Tiezzi in controtendenza, crescono export e horeca
  • Gardini Notes – The Wine Killer

    Gardini Notes – The Wine Killer Il sommelier Luca Gardini ha assegnato al nostro Brunello di Montalcino vigna Soccorso 2016 il punteggio di 97+.
    Gardini Notes – The Wine Killer Il sommelier Luca Gardini ha assegnato al nostro Brunello di Montalcino vigna Soccorso 2016 il punteggio di 97+.
  • Bibenda 2021 - Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2015

    5 grappoli
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2015
    Bibenda 2021
    5 grappoli
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2015
    Bibenda 2021
  • Retrogusto - il Brunello 2016

    Retrogusto - il Brunello 2016 Ancora conferme per il Poggio Cerrino 2016 di Enzo e Monica Tiezzi: grandissimo Brunello; quest'anno un millesimo favoloso.
    Retrogusto - il Brunello 2016 Ancora conferme per il Poggio Cerrino 2016 di Enzo e Monica Tiezzi: grandissimo Brunello; quest'anno un millesimo favoloso.
  • Vinous

    Vinous Brunello di Montalcino vigna Soccorso 2016 Brunello di Montalcino Poggio Cerrino 2016 Brunello di Montalcino vigna Soccorso Riserva 2015
    Vinous Brunello di Montalcino vigna Soccorso 2016 Brunello di Montalcino Poggio Cerrino 2016 Brunello di Montalcino vigna Soccorso Riserva 2015
  • Gambero Rosso - Benvenuto Brunello 2021

    Gambero Rosso - Benvenuto Brunello 2021 Brunello di Montalcino Poggio Cerrino Tiezzi un bel vino che mette insieme freschezza, struttura, grande piacevolezza.
    Gambero Rosso - Benvenuto Brunello 2021 Brunello di Montalcino Poggio Cerrino Tiezzi un bel vino che mette insieme freschezza, struttura, grande piacevolezza.
  • Il Golosario - I miei Brunello "migliori" del 2016

    Tiezzi (In questo vino le note minerali si facevano sentire bene dentro a un sorso rotondo, fresco e nello stesso tempo caldo. La terza gamba, i tannini, erano seta)
    Tiezzi (In questo vino le note minerali si facevano sentire bene dentro a un sorso rotondo, fresco e nello stesso tempo caldo. La terza gamba, i tannini, erano seta)
  • Montalcino News: addio plastica, la cantina Tiezzi è “Plastic Free”

  • Grazie Slowine 2021

    Vino Slow: riconoscimento molto gradito per il nostro Brunello Di Montalcino DOCG Vigna Soccorso 2015; premiati anche con la Bottiglia. VINO SLOW-TOP WINE: "oltra ad avere una qualità organolettica eccellente, riesce a condensare nel bicchiere caratteri legati a territorio, storia e ambiente. L'attribuzione di questo simbolo implica l'assenza di diserbo chimico nei vigneti. Il Vino Slow risponde anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo, tenuto conto di quando e dove è stato prodotto."
    Vino Slow: riconoscimento molto gradito per il nostro Brunello Di Montalcino DOCG Vigna Soccorso 2015; premiati anche con la Bottiglia. VINO SLOW-TOP WINE: "oltra ad avere una qualità organolettica eccellente, riesce a condensare nel bicchiere caratteri legati a territorio, storia e ambiente. L'attribuzione di questo simbolo implica l'assenza di diserbo chimico nei vigneti. Il Vino Slow risponde anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo, tenuto conto di quando e dove è stato prodotto."
  • Metti un giorno un pranzo a sorpresa a Montalcino per gli 80 anni di Enzo Tiezzi-Slowine. 21/01/2020 di Fausto Ferroni

  • slowine 2020

  • Vini Buoni d'Italia 2015

    2015
    Brunello Vigna Soccorso Riserva 2008
    Corona
    2015
    Brunello Vigna Soccorso Riserva 2008
    Corona
  • Golosario 2014

  • Bibenda 2014

    Bibenda 2014
    4 grappoli
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2008
    Bibenda 2014
    4 grappoli
    Rosso di Montalcino Poggio Cerrino 2011
    Bibenda 2014
    5 grappoli
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva 2007
    Vino sontuoso e profondi, vivissimo in freschezza e succulento nei tannini di gran razza.
    Bibenda 2014
    4 grappoli
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2008
    Bibenda 2014
    4 grappoli
    Rosso di Montalcino Poggio Cerrino 2011
    Bibenda 2014
    5 grappoli
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso Riserva 2007
    Vino sontuoso e profondi, vivissimo in freschezza e succulento nei tannini di gran razza.
  • Vini d'Italia Gambero Rosso

    Gambero Rosso 2014
    2 Bicchieri rossi
    Rosso di Montalcino Poggio Cerrino 2011
    Finalista anche il Rosso 2011: 2 bicchieri
    Gambero Rosso 2014
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2008
    In finale: 2 bicchieri
    Gambero Rosso 2014
    2 Bicchieri rossi
    Rosso di Montalcino Poggio Cerrino 2011
    Finalista anche il Rosso 2011: 2 bicchieri
    Gambero Rosso 2014
    Brunello di Montalcino Vigna Soccorso 2008
    In finale: 2 bicchieri
  • Slow Wine

    Slow Wine 2013
    Brunello di Montalcino Riserva 2006 Vigna Soccorso Tiezzi
    Vino Slow 2013
    Slow Wine 2013
    Brunello di Montalcino Riserva 2006 Vigna Soccorso Tiezzi
    Vino Slow 2013
  • Vini Buoni d'Italia

    2013
    Corona
    Brunello di Montalcino Tiezzi Vigna Soccorso Riserva 2007
    2012
    Corona
    Brunello di Montalcino Tiezzi Vigna Soccorso 2006
    2013
    Corona
    Brunello di Montalcino Tiezzi Vigna Soccorso Riserva 2007
    2012
    Corona
    Brunello di Montalcino Tiezzi Vigna Soccorso 2006
  • Duemilavini

    Duemilavini 2013
    5 grappoli
    Brunello di Montalcino Tiezzi Vigna Soccorso 2006
    Duemilavini 2013
    5 grappoli
    Brunello di Montalcino Tiezzi Vigna Soccorso 2006